Storia Dell'Istituto

L’Omnicomprensivo di Amandola Istituto Comprensivo prende avvio con la Deliberazione della Regione Marche n.118 del 13/01/2015 e riunisce l’ISC, accorpato nell’anno scolastico 1999/2000 e l’Istituto Superiore, autonomo dal 1966. Da sempre la scuola nel territorio montano è percepita come punto forte di riferimento, luogo importante per la formazione integrale della persona; ci si attende che riempia alcuni spazi non colmati dal ‘sociale’ e ne ‘esca’ un adolescente con un corredo di: esperienze solide per l’esercizio della cittadinanza piena, valide capacità relazionali, competenze di base e saldo bagaglio culturale generale, possesso dei nuovi alfabeti, capacità di saper apprendere per tutta la vita. Dall’anno scolastico 2013/2014 anche le famiglie degli alunni del primo ciclo scelgono il plesso che più risponde alle proprie esigenze, usufruendo del trasporto offerto dal Comune di Montefortino per quanti optano per questa Scuola. La prospettiva è quella che, con la collaborazione di tutti gli attori locali, (Comuni, Provincia, scuole, famiglie, aziende ed enti economici), l’Istituto Omnicomprensivo diventi una realtà unitaria del territorio montano, in grado di ridurre il pendolarismo ed il disagio degli studenti delle Superiori e, soprattutto, di porsi come una scuola di eccellenza nel quadro dell’offerta scolastica del sud delle Marche. In tal senso si intende arricchire l’offerta con un indirizzo “Professionale per i servizi alberghieri e di ristorazione”; giacché si è registrato un aumento delle presenze turistiche negli ultimi dieci anni e una apprezzabile crescita di strutture ricettive e punti di ristorazione (agriturismi, bed &breakfast, locande, osterie, ristoranti), si sta lavorando per ottenere un indirizzo di studio che permetta ai giovani del territorio di specializzarsi in un settore lavorativo in espansione, quale quello dei servizi alberghieri e di ristorazione.